Le mani

19 Ago

Le ammiravo e capivo di esserne innamorata. La sola idea di perderle, perdendola, mi faceva venire quel brivido, quello strano, che scorre il cuore. Mi faceva impallidire. I miei occhi sembravano uscire dalle orbite, sembravano volerla catturare. Strapparla al mondo, agli altri. Per proteggerla. Ma che dico? Per averla, averla per sempre.
Sapevo bene che mi avrebbe lasciato prima o poi e sentivo il momento dell’abbandono prossimo e mi sentivo morire. Sentivo che minuziosamente si assicurava di darmi dosi sempre più piccole di affetto per prepararmi a un addio meno doloroso. E le ero grata per questo. Speravo un giorno di svegliarmi e non conoscerla più, non capirla per non comprendere con quanta bontà cercava di cancellarsi dalla mia vita. Per poterla perdere senza sentirne l’assenza. Senza sentire dolore.

Annunci

Una Risposta to “Le mani”

  1. Farnocchia ottobre 4, 2010 a 10:15 am #

    purtroppo è la paura sempre presente di quando si ama. perdere. e forse questa paura porta troppo spesso a non godere pienamente del momento che si vive insieme.
    io ho imparato ade allontanare questa paura….e CHISSENEFREGA se soffrirò…sicuramente ne varrà la pena! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: